Avreste mai pensato che i Lego della vostra infanzia, gelosamente custoditi in soffitta potessero animarsi e dare vita ad una band di musica elettronica degna dei migliori dancefloor? La voglia di sperimentare di un sound designer appassionato di Lego e la necessità di animare le sue vecchie macchine ferme da troppo tempo ferme nel cassetto, ha dato vita al progetto Toa Mata Band.

L’orchestra meccatronica ideata e concepita da Giuseppe Acito nel suo studio Opificio Sonico, è composta da otto piccoli personaggi della serie LEGO Bionicle, programmati per suonare drum-synth, percussioni acustiche e smartphones.Ogni “membro” della band è animato attraverso un semplice quanto ingegnoso sistema di motori, pulegge ed elastici, da un MIDI sequencer e controllato da Aurduino Uno, il microcontroller made in Italy che ha conquistato il mondo.Il progetto ha debuttato sul web col videoclip “EPISODE1” pubblicato su You Tube nel Marzo 2013, che in pochissimo tempo ha attirato l’attenzione di migliaia di appassionati da tutto il mondo, oltre che aver meritato ammirati post sui blog di Wired, The Creators Project, Arduino, Make Magazine, Discovery News, Synthtopia e molti altri.Da allora TMB ha prodotto una serie video di altri episodi tra cui un originale tributo ai Depeche Mode dove la band “suona” confezioni alimentari riciclate.

BIO: Giuseppe Acito nasce a Taranto nel 1967 e si trasferisce a Bologna nel 1990 dove studia presso il Conservatorio di musica G.B.Martini conseguendo nel 1995 il diploma di Musica Elettronica. Nel frattempo nel 1992 frequenta un corso per tecnici del suono presso gli studi Fonoprint di Bologna, che avvierà la sua professione di tecnico del suono free-lance, sound designer e produttore di musica elettronica. La passione per gli strumenti musicali elettronici e la computer music, fanno di Acito un esperto di MIDI, sintesi sonora ed elaborazione digitale del suono applicate alle arti interattive.